IL QUADRO DI CAMPO NEGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI

/ News ed Eventi / IL QUADRO DI CAMPO NEGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI

A cosa serve il quadro di campo negli impianti fotovoltaici?

Quadri di campo fotovoltaico

 

Devi scegliere il quadro di campo per l’impianto fotovoltaico e sai che questa scelta riveste un ruolo fondamentale nel funzionamento dell‘intero sistema, per questo devi sapere a cosa serve.
Se possiamo darti un consiglio, ti diciamo di sfruttare tutta l’esperienza e la competenza dei tecnici di Secsun.

Puoi rivolgere loro qualsiasi domanda tu ti stia ponendo, tipo:

– A cosa serve il quadro di campo negli impianti fotovoltaici?
– Che tipo di cavi elettrici devo usare per collegare i moduli fotovoltaici ai quadri elettrici di protezione?
– Qual è la funzione dei quadri di stringa?
– Come si collega un impianto fotovoltaico alla rete?
– Quanto costano i quadri di campo fotovoltaico?

>> Clicca qui << e inoltra subito la tua richiesta per ricevere un nostro contatto qualificato prima possibile

 

In questo articolo trovi informazioni importanti da conoscere su questa particolare tipologia di Quadri.

 

Il quadro di campo serve per il funzionamento ottimale dell’impianto fotovoltaico in completa sicurezza.

Difatti nelle fasi di progettazione e di costruzione dei quadri di campo bisogna tenere conto delle esigenze della gestione e di quelle della sicurezza degli impianti fotovoltaici.
Inoltre per il produttore è importante che i quadri siano versatili, per permettere all’installatore di utilizzarli al meglio a seconda delle effettive necessità.

 

Partendo da queste considerazioni le tipologie di quadri esistenti si suddividono sulla base delle stringhe di pannelli in cui è suddiviso l’intero campo fotovoltaico. Il termine stringa rappresenta l’insieme dei pannelli collegati in serie. Quindi il campo può essere formato da una o da molteplici stringhe, che potranno funzionare in maniera indipendente o in parallelo.

 

I quadri di stringa devono includere i componenti necessari alla protezione della stringa, come:
portafusibili bipolari completi di fusibili di adeguata portata e tensione nominale di esercizio;
interruttori sezionatore sotto-carico di adeguata portata e tensione nominale. I sezionatori possono essere altresì dotati di bobine di sgancio di minima tensione o a lancio di corrente;
scaricatori di sovratensione conformi e alla norma di riferimento CEI EN 61439 specifici per impianti fotovoltaici;

La scelta delle protezioni elettriche da utilizzare è di fondamentale importanza per il funzionamento in totale sicurezza dell‘intero sistema sia in corrente continua che in corrente alternata.
La protezione, sia verso il lato stringhe di pannelli fotovoltaici che verso il lato inverter, si ottiene scegliendo sezionatori, interruttori magneto-termici/differenziali automatici, scaricatori di sovratensione, barre di terra che garantiscono la massima sicurezza e la gestione ottimale di tutto l’impianto.

Anche l’involucro deve essere robusto e rispettare le normative di sicurezza. Quindi deve essere realizzato in materiale termoplastico di adeguata classe di isolamento e con un grado di protezione IP di resistenza alla penetrazione da corpi solidi e dall’acqua altrettanto adeguato anche in caso di utilizzo all’esterno.

Targhette indicatrici e sistema di numerazioni fili e morsetti, morsettiere ed ogni altro indicazione per il corretto assemblaggio, completano le caratteristiche del quadro elettrico per il campo fotovoltaico.

Quadri di campo fotovoltaico di qualità >>Clicca qui << per richiedere

Secsun dispone di una gamma di quadri elettrici di campo già cablati e pronti per l’utilizzo, corredata di dichiarazione di conformità CE e coperti da garanzia per i difetti di fabbricazione.

Se hai bisogno di un aiuto nell’individuare le informazioni specifiche che stai cercando >> Clicca qui << e invia subito la tua richiesta. Ti aiuteremo nella scelta del quadro idoneo alle tue necessità.

Tags: controllo remoto energie rinnovabili quadri elettrici