NORMATIVA ATEX, DI COSA SI TRATTA

/ News ed Eventi / NORMATIVA ATEX, DI COSA SI TRATTA

Normativa ATEX, di cosa si tratta?

La gamma di Quadri elettrici prodotti da Secsun rispetta le normative ATEX per la prevenzione dal rischio di esplosione rispetto ai luoghi in cui verranno installati.
Puoi ricevere informazioni specifiche sull’argomento direttamente dai nostri tecnici specializzati >> Clicca qui << ed inoltra la tua richiesta.
Di seguito affrontiamo l’argomento Normative ATEX affinché si possa capire di cosa si tratta in maniera semplice e sintetica.

Normativa ATEX

Di cosa si tratta

Quando si parla di normativa ATEX si fa riferimento ad un disposto normativo che trae le sue origini dalle direttive dell’Unione Europea, emanate in materia di prevenzione del rischio di esplosione, in quei luoghi di lavoro dove nell’aria possono essere presenti elementi potenzialmente in grado di esplodere, come gas, vapori e polveri.

Il nome ATEX deriva proprio dalle iniziali di ATmospheres EXplosives.

Le direttive in questione sono due:
la ATEX 2014/34/UE (o ATEX 114) che definisce i Requisiti Essenziali di Sicurezza (RES) dei prodotti, quindi si riferisce alle responsabilità dei produttori di beni e servizi.
la ATEX 1999/92/CE (o ATEX 153) che riguarda la sicurezza dei luoghi di lavoro per la tutela della salute dei lavoratori.

Queste normative sono state recepite in Italia a partire dal decreto del Presidente della Repubblica del 23/03/1998 n. 126 e sono state successivamente modificate e aggiornate per la naturale necessità di miglioramento continuo.
Le norme nel loro complesso stabiliscono le linee guida, definiscono le regole da osservare e chiariscono i criteri da seguire per attuare una efficace attività di prevenzione del rischio di esplosione.

 

I simboli ATEX

Il rispetto delle norme da parte dei soggetti interessati, li autorizza all’utilizzo dei simboli specifici che servono per identificare:
le zone dove esiste la probabilità di presenza di atmosfera esplosiva nei luoghi di lavoro
i prodotti realizzati in conformità alle direttive

Tutto il complesso delle indicazioni presenti nelle norme è riassunto in tabelle che permettono di classificare ogni specifico aspetto riguardante il rischio di esplosione e di indicarlo graficamente in maniera sintetica e immediatamente chiara e fruibile,
ovunque si rende necessario, tipo manuali, istruzioni, progetti, relazioni, marcatura delle apparecchiature.

Esistono così le tabelle di classificazione, e i relativi simboli, che rappresentano:
Aree, cioè le zone pericolose dove si possono trovare gli elementi esplodenti
Temperature, quelle superficiali raggiungibili dalle apparecchiature durante l’esercizio, compreso il caso di eventuale guasto
Prodotti, ossia il livello di protezione che le apparecchiature garantiscono
Modi di protezione, ossia le tecniche utilizzate per prevenire il rischio di esplosione

Quadri Secsun secondo le norme ATEX  >> Clicca QUi <<

Questo è in sintesi ciò che è previsto dalle normative ATEX e che viene rappresentato sui quadri prodotti da Secsun per certificare la loro affidabilità rispetto al modo in cui verranno impiegati e che permette così di agire concretamente per la prevenzione dal rischio di esplosione.

Grazie ai tecnici altamente specializzati e alle tecnologie in uso in Secsun siamo in grado di realizzare quadri elettrici adatti per ogni specifica esigenza >> Clicca qui << e contattaci subito.

Tags: Quadri elettrici a progetto Quadri elettrici industriali